Il Liceo Guglielmo Marconi

Organizzazione

In una realtà socbiblio1iale ed economica in continua e forte trasformazione ed alla ricerca di nuovi e coerenti riferimenti civili, culturali, etici, il Liceo scientifico e musicale “G. Marconi" intende offrire uno spazio di riflessione critica e risposte efficaci alla richiesta di una formazione capace di determinare il nuovo.
Gli strumenti tecnici e gestionali per l’attuazione del P.O.F. di questo istituto, oltre alle strutture istituzionali (Collegio Docenti, Consiglio d’Istituto, Consigli di classe, Presidenza, Servizi Amministrativi) che operano secondo le funzioni previste dalla normativa vigente, sono l’organizzazione per dipartimenti disciplinari e per strutture interdipartimentali, la definizione di aree di intervento, la flessibilità del calendario scolastico e l’adattamento dell’orario curricolare, la gestione a “scuola aperta” dell’istituto (apertura continuata 7.50 -19.30). La struttura organizzativa della scuola è dettagliata nell’organigramma.

Sono istituiti i dipartimenti di Lettere, Storia e Filosofia, Matematica e Fisica, Scienze, Lingue, Disegno, Religione, Educazione Fisica. I dipartimenti in relazione alle diverse aree disciplinari attuano, con il coordinamento del Direttore di dipartimento:

  • la progettazione delle linee di indirizzo della didattica ordinaria.
  • come supporto alla programmazione dei consigli di classe, l’indicazione di proposte per le attività integrative di potenziamento o di sostegno e recupero da svolgere nelle classi nell’ora settimanale aggiuntiva di recupero della riduzione a 50 minuti delle lezioni.
  • la progettazione e la gestione delle attività di sostegno e recupero, su indicazioni dei consigli di classe e in collaborazione con il responsabile delle attività di sostegno e recupero
  • la progettazione e la gestione dei moduli didattici opzionali di carattere disciplinare o interdisciplinare in collaborazione con il responsabile della gestione del POF, per interventi integrativi in orario curricolare ed extracurricolare in collaborazione con i consigli di classe nel corso dell’intero anno scolastico
  • l’attivazione di uno sportello didattico (informazioni sulle attività del dipartimento, predisposizione di materiali didattici, colloqui con gli studenti, consulenze bibliografiche e metodologiche) accessibile anche per via telematica utilizzando il sito della scuola
  • la definizione dei criteri generali per la preparazione agli esami di stato con particolare riferimento alla tipologia della terza prova, alle griglie di valutazione, alle simulazioni delle prove d’esame, le quali vengono organizzate e gestite come attività didattica integrativa dai singoli consigli di classe secondo tempi e modalità operative definiti autonomamente.


 Sono istituite le seguenti strutture interdipartimentali permanenti, gestite da un responsabile di struttura, che attuano interventi di integrazione e supporto all’attività didattica, proponendo al collegio dei docenti ed ai consigli di classe iniziative autonome e fornendo ai dipartimenti, ai consigli di classe, ai docenti, agli studenti strumenti, materiali, assistenza didattica e tecnica:

  • Laboratorio di tecnologie informatiche e multimediali
  • Biblioteca Laboratorio e videoteca di storia (biennio)
  • Laboratorio e videoteca di storia (triennio)


L’interazione tra le attività dei dipartimenti, delle strutture interdipartimentali e l’attività didattica delle classi è gestita dal coordinatore del consiglio di classe, che elabora con gli altri docenti il piano dell’offerta formativa della classe, con particolare riferimento alle attività di recupero, di potenziamento disciplinare, di didattica interdisciplinare, in collaborazione con i dipartimenti e altre strutture interne ed esterne; svolge inoltre funzioni di tutoraggio e consulenza con le strutture di rete attivate; si occupa in collaborazione con gli altri docenti della classe del controllo delle assenze e dei rapporti con le famiglie.
Vengono individuate, oltre agli incarichi assegnati dal dirigente scolastico per competenza, le seguenti aree di intervento per favorire a livello progettuale ed organizzativo l’attuazione di quanto indicato nel piano dell’offerta formativa. La pianificazione e/o il coordinamento delle attività relative a tali aree sono affidati a docenti con funzione strumentale che attuano un progetto complessivo di coordinamento e di interventi:

  • area gestione del piano dell’offerta formativa
  • coordinamento delle attività del piano e progettazione d’istituto
  • area sostegno al lavoro degli insegnanti
  • gestione del piano di formazione e aggiornamento e coordinamento dell’utilizzo della biblioteca
  • coordinamento delle tecnologie multimediali
  • area interventi e servizi per gli studenti
  • coordinamento delle attività di consulenza, sostegno e recupero
  • coordinamento delle attività di continuità, tutoraggio e orientamento
  • area realizzazione progetti formativi d’intesa con enti ed istituzioni esterne
  • coordinamento delle iniziative scuola/lavoro


Il Liceo scientifico attua l'adattamento del calendario scolastico e la flessibilità dell'orario curricolare. Tali interventi permettono:

  • la ridefinizione dei piani di studio con l’inserimento accanto ad un curricolo di base di un curricolo di scuola che permette l’aggiunta nella normale programmazione di nuove discipline e di attività di sostegno, recupero e potenziamento disciplinare
  • la realizzazione di moduli opzionali di didattica integrativa comprensivi di momenti non-graded school in orario curricolare.
  • la possibilità di sperimentare e di valutare l’efficacia d’innovazioni didattiche come la programmazione modulare.


L’orario settimanale di lezione è organizzato giornalmente su sei unità orarie di 50 minuti che possono essere accorpate in unità orarie di 100 minuti permettendo un’organizzazione flessibile dell’orario secondo le esigenze delle singole discipline e delle classi. Prevede due intervalli di 10 minuti fra la seconda e la terza e fra la quarta e la quinta unità orarie.

L’edificio dispone, oltre che delle normali aule per la didattica ordinaria, di aule speciali e laboratori che consento


no attività sperimentali a diversi livelli grazie alla consistente dotazione di strumenti e attrezzature: 4 laboratori e aule speciali di fisica, 2 di biologia, 2 di chimica, 3 di lingua straniera, 1 laboratorio linguistico tradizionale, 5 aule di disegno, 

teatro

2 aule di proiezione per cineforum e audiovisivi (biennio e triennio), 2 aula multimediali e 4 laboratori di informatica (di cui uno plurifunzionale linguistico) con adeguata strumentazione e collegamenti in rete locale intranet e connessioni internet, biblioteca centrale con sale lettura e 2 postazioni multimediali connesse a internet, biblioteche collocate nel vari dipartimenti e nelle aule. Sono inoltre disponibili l’aula magna per conferenze, spazi per attività e spettacoli teatrali e musicali, TV a circuito chiuso, 2 palestre interne e specifici locali per attività studentesche. 
Sono installate nell’edificio antenne paraboliche che consentono di sintonizzarsi sui canali satellitari. Oltre alla doppia palestra, all’interno dell’istituto è presente un’area per attività sportive all'aperto con gradinate per il pubblico. 

Per quanto riguarda la sicurezza degli studenti, degli operatori, dei visitatori all’interno delle strutture, è attuato un piano di sicurezza per l’individuazione, l’analisi, la valutazione dei rischi e la definizione e attuazione delle conseguenti procedure atte a garantire il rispetto per le norme di prevenzione degli infortuni e la tutela della salute (D.L. n°626 19/9/94 e D.L. n°494 14/8/96).

Dirigente Scolastico

prof. Riccardo Rossini


Collaboratori del dirigente

  • prof.ssa Chiara Barletta
  • prof. Mauro Baiamonte

  Direttori di Dipartimento

  • Disegno e storia dell'arte: prof. Francesco Sanfilippo
  • Lettere: prof.ssa Marina Bartozzi
  • Lingue; prof.ssa Giovanna Bianchini
  • Matematica e fisica: prof.ssa Manuela Tempesta
  • Scienze: prof.ssa Antonia Mazzacchera
  • Storia e filosofia: prof. ssa Maria Teresa Pagnini


Compiti assegnati e docenti  funzione strumentale

  • coordinamento delle attività del P.O.F. e progettazione d’istituto: prof.ssa Barletta Chiara
  • gestione, aggiornamento e coordinamento biblioteca: prof. Capodaglio Enrico
  • coordinamento delle tecnologie multimediali: prof. Romagnoli Roberto
  • coordinamento aggiornamento docenti: prof.ssa Fraternale Meloni Paola
  • attività audiovisive e nuovi linguaggi: prof. Marco De Carolis
  • attività di orientamento in uscita e valutazione di Istituto: prof.ssa Giacomini Raffaella
  • attività di orientamento in entrata: proff. Andreani Patrizia, Baiamonte Mauro, Paci Agnese, Rossi Emanuela, Marcolini Monica
  • formazioni professionale e rapporti con enti esterni - coordinamento: prof.ssa Della Fornace Matilde
  • formazione professionale - progetti europei: prof. Alfredo Bottazzo
  • alternanza scuola-lavoro: prof.ssa dall'Acqua Daniela
  • educazione ambientale: prof.ssa Mazzacchera Antonia
  • coordinamento educazione alla salute e relazione d'aiuto: prof.ssa Bartolucci Marisa
  • coordinamento Gruppo di lavoro handicap: prof.ssa Marasca Cinzia
  • coordinamento integrazione e multiculturalità: prof.ssa Milinanni Ines
  • coordinamento attività del Liceo Musicale: prof.ssa Vaina Raffaella